Categorie: Cagliari

Benedetta Leoni: Lavoratori a Partita Iva = Lavoratori senza diritto di equità!

Benedetta Leoni: Lavoratori a Partita Iva = Lavoratori senza diritto di equità!

Notizie vecchie ma poco note : la legge di stabilità 2015 ha introdotto il nuovo regime forfetario, destinato agli operatori economici di ridotte dimensioni. Tale regime, applicabile dal 1° gennaio 2015, è stato successivamente modificato dalla legge di stabilità 2016 e prevede rilevanti semplificazioni ai fini IVA e ai fini contabili, e consente la determinazione forfetaria del reddito da assoggettare a un’unica imposta (15%) in sostituzione di quelle ordinariamente previste.

Tali soggetti sono, tuttavia, obbligati ad inviare apposita comunicazione telematica all’INPS entro il 28 febbraio di ciascun anno, qualora interessati a fruire del regime contributivo agevolato perché l’INPS prevede una riduzione contributiva del 35% (cfr. par. 1 circolare 35/2016) ai soggetti già beneficiari del regime agevolato nell’anno precedente ove permangano i requisiti di agevolazione fiscale e non abbiano prodotto espressa rinuncia allo stesso. Fin qui tutte buone notizie, in periodi in cui il lavoro dipendente per molti rappresenta una chimera, tranne che per un particolare, sempre uguale, un’ingiustizia !

Un lavoratore dipendente versa i contributi INPS in base al reddito effettivo percepito, un autonomo (Commercio, Artigianato, Professioni) deve versare somme che probabilmente, in periodo di crisi, non ha nemmeno guadagnato!

Questa ingiustizia si chiama: ”Contribuzione IVS sul minimale di reddito”.

”Conseguentemente, per l’anno 2017, il reddito minimo annuo da prendere in considerazione ai fini del calcolo del contributo IVS dovuto dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali rimane invariato rispetto all’anno 2016 ed è pari a € 15.548,00”

Cioè: che tu guadagni o non guadagni, che abbia un vecchio negozietto di 16 mq ,in un paesino piuttosto che un raffinato negozio in centro in Città, una piccola falegnameria, un lavoro autonomo come muratore, un subagente assicurativo, mediatore creditizio, agente, badante ecc. ecc. devi calcolare la quota Inps da versare NON in proporzione al tuo reddito effettivo ma in base all’IPOTESI che tu guadagni come minimo 15.548,00 Euro (aggiornabile di anno in anno).

Quindi se una persona, una casalinga, uno studente, una persona in attesa di trovare un lavoro dipendente, una mamma che vuol dedicare solo qualche ora alla settimana al lavoro, VUOL LAVORARE IN REGOLA con le norme vigenti, si trova a un bivio: o lavora per dare tutti i soldi all’INPS o per aprire un debito alla quale poi dovranno sommarsi more e sanzioni.

Infatti questi sono ad esempio i contributi da versare sulla base di 15.548,00:

“titolari di qualunque età e coadiuvanti / coadiutori di età superiore ai 21 anni

3.668,99 (3.661,55 IVS + 7,44 maternità) commercianti – 3.682,99 (3.675,55 IVS + 7,44 maternità) artigiani”.

Ma quanto ci vuole a cambiare questa regola in base al reddito imponibile fiscale? È possibile che fino ad oggi nessuna parte Politica si sia mai assunta l’onore di riconoscere il Valore di Arti, Professioni, Mestieri, Servizi, il valore dei piccoli negozi etti in Città e Paesi modificando questa che appare come la “presunzione di colpevolezza che gli autonomi e piccoli imprenditori siano per natura evasori? Eppure significherebbe più lavoro, meno disoccupazione, meno assistenzialismo e emersione del nero. Perché è chiaro: se il costo del lavoro è giusto e sostenibile occorre anche praticare la Tolleranza Zero all’evasione fiscale! Benedetta Leoni.

Ufficio Stampa EPI Sardegna

Articoli Recenti

Alessio Paganini è il nuovo vice-coordinatore di Epi Sardegna

Alessio Paganini è il nuovo vice-coordinatore di Epi Sardegna. Nominato vice coord regionale di EPI Sardegna ALESSIO PAGANINI , la… Read More

2 mesi fa

ELENA VIDILI E’ LA NUOVA COORDINATRICE REGIONALE DI ENERGIE PER L’ITALIA SARDEGNA

ELENA VIDILI E’ LA NUOVA COORDINATRICE REGIONALE DI ENERGIE PER L’ITALIA SARDEGNA, SOSTITUISCE TORE PIANA CHE SI OCCUPERA’ DELL’INCARICO NAZIONALE… Read More

4 mesi fa

Energie PER l’Italia: azzerato il Coordinamento di Alghero

ENERGIE PER L’ITALIA, AZZERATO IL COORDINAMENTO DI ALGHERO. MARCO DI GANGI DA OGGI NON RAPPRESENTA EPI , AFFIDATA ALLA COORDINATRICE… Read More

8 mesi fa

Comunali Sassari: Energie PER l’Italia sarà presente

COMUNALI SASSARI – IL SIMBOLO GIALLO DI ENERGIE PER L’ITALIA SARDEGNA, SARA’ PRESENTE ALLE ELEZIONI COMUNALI DI SASSARI , ALLEATI… Read More

9 mesi fa

EPI SARDEGNA : soddisfazione per la vittoria alle elezioni regionali

EPI SARDEGNA – SODDISFAZIONE PER AVER CONTRIBUITO ALLA VITTORIA DELLE ELEZIONI REGIONALI DELLA COALIZIONE DI CENTRO DESTRA SARDISTA E AUTONOMISTA… Read More

9 mesi fa

Presentazione dei candidati del Collegio di Sassari – Video

Lunedì 4 Febbraio, nella sala interna del Cafe Moliendo in Viale Trento a Sassari, il Coordinatore Regionale Tore Piana ha… Read More

10 mesi fa

Questo sito usa cookies